Domanda:
Abiogenesi: oltre le riviste di ricerca come guida alle discussioni sull'evoluzione
Larian LeQuella
2011-12-31 11:57:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi sono appena imbattuto in questo abstract:

Le amminoacil-tRNA sintetasi (aaRS) sono responsabili della creazione del pool di amminoacil-tRNA correttamente caricati che sono necessari per la traduzione delle informazioni genetiche (mRNA) da parte del ribosoma. Ogni aaRS appartiene a una delle due sole classi con due diversi meccanismi di aminoacilazione, facendo uso del 29OH (Classe I) o del 39OH (Classe II) del terminale A76 del tRNA e avvicinandosi al tRNA dal solco minore (29OH) o il solco maggiore (39OH). Qui, un pattern asimmetrico tipico del differenziamento viene scoperto nella partizione del repertorio dei codoni, come definito dal meccanismo di amminoacilazione di ciascun tRNA corrispondente. Questo modello può essere riprodotto in una cascata unica di decisioni binarie successive che riduce progressivamente l'ambiguità del codone. L'ordine di differenziazione dedotto è manifestamente guidato dalla riduzione degli errori di traduzione. È possibile definire una semplice regola, decodificando ciascuna sequenza di codoni nella sua classe binaria, fornendo così sia il codice che la chiave per decodificarla. Supponendo che la partizione in due meccanismi di amminoacilazione del tRNA sia una reliquia che risale all'invenzione del codice genetico in RNA World, si può derivare un modello per l'assegnazione degli amminoacidi nella tabella dei codoni. Il modello implica che il codone di stop era sempre lì, come il codone il cui tRNA non può essere caricato con alcun amminoacido, e fa la previsione di una fase di differenziazione finale, che si trova corrispondere all'assegnazione del codone del 22 ° amminoacido pirrolisina in archeobatteri.

Certo, questo è vecchio di pochi anni, ma spesso mi trovo a dover ammettere che "non lo so" quando è alla radice delle discussioni sull'evoluzione. Cioè, una volta che si è verificata l'abiogenesi, possiamo andare avanti e spiegare la ricca diversità della vita, ma purtroppo non sappiamo davvero molto prima di quel passaggio critico. In genere, chi si accontenta della "magia" come risposta pone i propri miti e favole, mentre io preferisco cercare di scoprire realmente cosa è successo. Purtroppo, come mostra l'abstract, in realtà è necessario un livello di istruzione per comprendere documenti come questo che generalmente è ben al di là di quelli che negherebbero la realtà dell'evoluzione.

Qualcuno ha una raccolta di articoli sull'abiogenesi più accessibili e comprensibili per i laici?

Una risposta:
#1
+13
Aleksandra Zalcman
2011-12-31 17:53:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'affascinante campo dell'abiogenesi è, come ha detto Nick Lane, "un selvaggio west di idee, teorie, speculazioni e persino dati". Le storie che abbiamo coinvolgono una pletora di presupposti, non ci sono ipotesi in cui tutti o la maggior parte dei pezzi si adatterebbero insieme. Di solito gli scienziati concordano sul fatto che è stato l ' RNA a svolgere un ruolo centrale nel processo, poiché la molecola potrebbe sia trasportare il codice genetico, necessario per la selezione naturale ereditaria, sia catalizzare le reazioni biochimiche di base. Da dove provenisse l'energia e come sia stata sfruttata per mantenere l'RNA (una molecola piuttosto instabile) e svolgere il lavoro è ancora oggetto di dibattito. Sono state proposte come possibilità una fermentazione in una "zuppa primordiale" o una forma primitiva di respirazione, magari attraverso una sottile membrana ferro-zolfo. Il secondo ha dato un inizio all'ipotesi del mondo ferro-zolfo. I minerali ferro-zolfo potrebbero catalizzare le prime reazioni organiche per sintetizzare zuccheri, amminoacidi e nucleotidi, e infine il mondo dell'RNA, dove la selezione naturale potrebbe prendere il sopravvento. Le teorie abbondano.

Di solito le recensioni ti daranno un'immagine solida e accessibile del pensiero corrente sull'argomento. Dai un'occhiata al libro di Nick Lane e anche a questi articoli.

  1. Lane N., Origin of Life in: Power, Sesso, suicidio: mitocondri e significato della vita . Oxford University Press, 2005. p. 94-104.

  2. Russell, Michael (2006). First Life . American Scientist 94 (1): 32.

  3. Van Noorden R., Il mondo dell'RNA è più facile da realizzare - La chimica geniale mostra come i nucleotidi possono si sono formati nella zuppa primordiale . Natura 2009

  4. Controlla Hayden E. Una danza senza fine dell'RNA - La ricreazione delle origini della vita fa un passo avanti auto-catalizzante . Natura 2009.

  5. Cech TR. Esplorando il nuovo mondo dell'RNA. Articoli del premio Nobel

  6. Müller UF. Ricreazione di un mondo RNA . Cell Mol Life Sci. 2006 Jun; 63 (11): 1278-93.

  7. Lazcano A, Miller SL. L'origine e l'evoluzione precoce della vita: chimica prebiotica, mondo pre-RNA e tempo. Cellula. 14 giugno 1996; 85 (6): 793-8.

Le ipotesi abbondano, non le teorie.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...