Domanda:
Riconoscere la differenziazione delle specie, in tempi storici
Engineer
2012-01-06 20:25:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa è almeno in parte una questione storica, e non sono nemmeno lontanamente un biologo di alcun tipo, quindi mi scuso in anticipo se è un po 'oscuro.

Spesso mi chiedo quante distinzioni siano state fatte in pre -I tempi del Rinascimento, tra specie di animali.

Ad esempio, anche se sono sicuro che ci sono sempre stati persone con un interesse sufficiente per la natura da distinguere sottili differenze, come erano i lemming o le arvicole, ad esempio, distinti dai ratti o dai topi? O questo riconoscimento della speciazione è arrivato solo più tardi, una volta che sono diventate comuni forme di analisi più dettagliate (intrusive)?

Ho cercato le etimologie per arvicola, lemming e criceto e sono tutte datate dopo il Rinascimento, quindi, almeno in questi casi, può essere lecito ritenere che le persone potrebbero semplicemente non aver notato le differenze prima dello studio più approfondito. Ma immagino che ci siano altri animali in cui si applica la stessa domanda (in particolare animali più piccoli e più difficili da esaminare dove ci sono un gran numero di specie simili a colpo d'occhio).

EDIT: Arvicola significa campo (stessa radice di wold ), dando origine al XIX sec. termine volemouse , che significa che in origine, il topo e l'arvicola erano davvero visti come la stessa cosa - prova di punto.

P.S. Naturalmente, questa domanda non deve essere applicata esclusivamente alle specie animali.

Due risposte:
#1
+10
nico
2012-01-06 21:40:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il ramo della scienza che stai cercando è la tassonomia , ovvero la scienza dell'identificazione e del nome delle specie e della loro disposizione in una classificazione.

La tassonomia moderna è nata da gli studi dello zoologo svedese Carl Linnæus (1707-1778), che per primo introdusse nei suoi libri Systema Naturae (Sistemi di natura) e Specie Plantarum (specie di piante) l'ormai comune nomenclatura binomiale in cui ad ogni diversa specie viene dato un nome latino composto da due parti: una che identifica il genere e una che identifica la specie.

Ad esempio, varie specie di topi appartengono al genere Mus : il topo domestico comune è Mus musculus , ma in nel Mediterraneo occidentale hai un altro tipo di topo, chiamato Mus spretus .

Sebbene questo rigoroso tipo di classificazione sia piuttosto recente, la tassonomia esisteva molto prima.

Shennong, l'imperatore della Cina da qualche parte intorno al 4000 aC pare abbia assaggiato centinaia di pla nts per testare le loro proprietà curative. Scrisse le sue osservazioni in un libro chiamato Shennong Ben Cao Jing .

In una nota simile il papiro Ebers, risalente al 1550 aC circa, contiene la descrizione di le proprietà di molte piante.

A tempi più " recenti ", intorno al 300 aC Aristotele fu il primo a classificare effettivamente gli animali (ad esempio vertebrati e invertebrati) e il suo allievo Teofrasto scrisse una classificazione di piante nella sua Historia Plantarum (Storia delle piante).

Circa 400 anni dopo Plinio nella Naturalis Historia (Storia naturale) enumerò molte piante e animali e hanno dato alcuni dei primi nomi binomiali a certe specie.

Per quanto riguarda il modo in cui distinguono le specie: beh, con gli occhi e le orecchie, ovviamente! Puoi distinguere un topo da un arvicola perché è più magra e ha una coda più lunga. Anche specie più simili si distinguono facilmente senza bisogno di attrezzature speciali. Un buon birdwatcher può distinguere un chiffchaff da un willow warbler ascoltando le loro canzoni, guardando come si comportano, come volano, i toni leggermente diversi delle loro piume ecc. Possiamo farlo ora, senza alcuna attrezzatura speciale, quindi potevano farlo prima il Rinascimento!

@Nick Wiggill: Non sono a conoscenza di nessun libro antico che faccia un simile confronto (questo non significa che non esista, solo che non lo so!). Le moderne guide sul campo di solito fanno questo tipo di confronti. Non penso che ne otterrai uno completamente completo, dovrai procurarti libri specifici per generi specifici.
Anche @Nick Wiggill:, di sicuro alcune specie erano considerate la stessa fino a poco tempo fa. Alcune specie sono state definite diverse solo di recente da quando l'analisi del DNA è diventata comunemente disponibile ed economica.
Quello che stai cercando accade ogni volta che i gruppi tassonomici vengono "rivisti". Ad esempio, un ricercatore in quell'area esaminerà tutte le specie in un particolare genere e si unirà o si separerà in base a criteri morfologici, genetici o di altro tipo. Ad esempio, vedere la sezione commenti di http://www.vertebrates.si.edu/msw/mswcfapp/msw/taxon_browser.cfm?msw_id=961 dove viene menzionata l'elevazione di * Loxodonta cyclotis *. Puoi trovare le revisioni recenti abbastanza facilmente utilizzando Google Scholar: http://scholar.google.com/scholar?q=vole+phylogeny
Mi ero completamente dimenticato di questa domanda fino a quando oggi non mi è stato ricordato da un badge ricevuto per questo. Grazie per la tua attenzione ai dettagli, finalmente accolta.
#2
+5
Gaurav
2012-03-07 15:26:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se capisco correttamente il magnifico libro di John S. Wilkins sulla storia del concetto di "specie", la base della tassonomia biologica può essere fatta risalire all'idea aristotelica di per genus et differentiam : puoi definire qualcosa come costituito da un tipo generale ("una pianta") con una differenza ("fatto di legno") per definire un'entità ("un albero") , che potrebbe poi diventare esso stesso il tipo generale per una categoria più specifica ("una quercia"). Quindi l'idea di una specie infimae (un'entità che non può essere ulteriormente divisa) esiste fin dall'antichità.

Se un gruppo specifico di persone si sarebbe diviso in modo simile specie in cerca è un'incognita più grande. Non riesco a trovare un buon riferimento in linea per la classificazione degli esseri viventi di Aristotele; puoi leggere un riepilogo su Wikipedia. Mi spiace di non poter essere più utile!



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...